wedding

SPOSA CLASSICA ESCI DAL CORPO DI ELEONORA CARISI!

31 maggio 2016
matrimonio-eleonora-carisi-abito

Da quando ho Snapchat ho scoperto diverse cose. Tipo che c’è gente che ascolta musica di merda, gente che lavora moltissimo e gente la cui decisione più difficile della settimana è: “passo il weekend in SPA, nella mia villa al mare o faccio una fuga in Giappone”?

Per capire chi seguire ho chiesto a amiche fidate, e devo ammettere che alcuni di questi profili sono il nostro nuovo argomento preferito. Sì, io sparlo della gente di Snapchat. L’ho fatto. Me ne vergogno, ma poco.

Di famosi -inteso come generalmente famosi- seguo ovviamente le tette di Kim Kardashian (mi pare ovvio che sono loro le protagoniste del canale), Arisa (avevo il suo numero di telefono e mi è comparsa fra i consigliati, ma non sta facendo grandi cose per ora) e Eleonora Carisi.

Ora, capirete che da quando ho scoperto -grazie a Snapchat- che stava per sposarsi, la mia attenzione è salita.

Fra tutte le fashion blogger et similari della sua generazione devo dire di aver sempre avuto una sorta di cauto rispetto nei suoi confronti.

Insomma, penso che sia figa. Dico figa e non bella perché io la guardo e ho la netta impressione di trovarmi di fronte non alla tipa del liceo bellona, riccona, con i vestiti firmatoni -diciamo alla Beatrice Borromeo-, ma a quella figa che si veste strana, che si distrugge di canne (dai, pare proprio così) e di cui -e non lo ammetterai mai- vorresti essere migliore amica. E non migliore amica per vivere di luce riflessa, ma per ammirarla in quella luce, in continuazione.

Ecco, partendo da questo presupposto non mi si potrà dire che vivo di pregiudizi. No, dai. Certo, quando è partita per Mykonos ho avuto un piccolo rigurgito proletario. Ma quello è perché son fatta così. Sò ragazzi.

Più i giorni passavano più aspettavo questo momento perché sapevo che quella ragazza del liceo figa avrebbe fatto arrossire il mondo delle spose. Le aspettative erano alte, molto alte. E vi ricordo che la sopracitata Borromeo aveva fatto faville (vi rimetto il link qui). E INVECE.

Ora, se potessi farvi vedere i video di Snapchat sarebbe ASSAI più bello. Non tanto per notare piccoli dettagli (dal video la torta sembrava di pasta di zucchero LUCIDO, bleh) ma per fare un enorme J’ACCUSE nei confronti degli amici della Carisi, quelli veri -immagino, visto che sono stati invitati al matrimonio. Gente che arraffa il suo cellulare per spammare i propri profili. Tipo “ciao, sono XXX YYY, seguimi su Snapchat, sono un amico della Carisi”. La vera poracciata. Non si fa ragazzi, non si fa.

Insomma. Iniziamo dai fondamentali. Ecco la coppia. Lei ha un vestito bianco di pizzo che si stringe a sirena per poi aprirsi in un bello strascico tondo. Il velo è corto. L’abito è bellissimo, ma stra-visto. Continua la saga della gente che si vuole vestire come le principesse. Non capisco perché. Non capisco la crocchia scema, non capisco il trucco scemo, non capisco quel velo, quello mai, non lo capirò mai. Capisco invece quella sottile cordina/gioiello non so cosa sia, che lega insieme le due parti dell’abito (si vede meglio qui). Lo capisco perché io avevo lo stesso identico scollo sulla schiena e mia nonna (MICA PIZZA E FICHI, MIA NONNA) stilista del mio abito (TIE’) era molto spaventata dalla possibilità che questo, a causa delle maniche lunghe, scendesse in avanti. Visto che non volevo niente che rovinasse la bella V dell’abito io optai per lo SCOTCH BIADESIVO. Ora che l’ho svelato sappiate che ci sono anche le prove fotografiche, e se sapete cosa cercare lo trovate sicuramente. Non so chi sia stata più intelligente, Eleonò, però ti assicuro che è stato confortevole, lo scotch.

Una foto pubblicata da Lorenzo (@lorenzo.franchini) in data:

Peccato, perché poteva osare di più, ma già dagli inviti dovevamo capire che eravamo di fronte a un classico -sì, classico- matrimonio del 2016. Ecco a voi i fiorellini di Pinterest. Bellini eh, però anche basta.

Una foto pubblicata da Misskitten18 (@misskitten18) in data:

L’originalissimo segnaposto è una rosa. UNA ROSA BIANCA. Da notare il logo del catering ben in vista. Vojo morì.

Una foto pubblicata da Francesca Adovasio (@fraadovasio) in data:

Ma per le fedi? Ci stupiranno? MANCO PER IL CIUFOLO (le perle, ragazzi, le perle).

Poi la nostra wannabe amica cambia l’abito. Finalmente scioglie i capelli e indossa quello che ehm potremmo definire un vestito da Barbie Luci di Stelle tutto trasparente. Non lo so. Ancora una volta, grandi aspettative e potevi fare di più. Più che paillettes mi sa di strass. E mi fa un po’ MEH, ma almeno il merito di startene a piedi nudi.

Una foto pubblicata da Emanuela Formoso (@elaweddingevents) in data:

Poi arrivano loro. Le lanterne. Sei Eleonora Carisi e fai le lanterne. Boh. (E ti si vede il sedere, hai le scarpe con le stringhe, ma che succede).

Un video pubblicato da James Colville (@jimbobworld) in data:

Una nota di merito va alle damigelle. Chi sono? Boh, io non so niente di questo mondo modaiolo, ma le ho trovate belle, bellissime. Ma vedete quel bouquet? Ha un fiocco diosantissimo!

Una foto pubblicata da Viola Sartoretto (@violasartoretto) in data:

In sintesi: un matrimonio classico, troppo (i coni di carta con i petali di rosa, really?). Non dico di fare una cosa rockettara, ma se tu sei la liceale strafiga non ti sposi così. E non lasci il tuo cellulare in mano ai marchettari. No.

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply Paola 3 giugno 2016 at 16:31

    Partendo dal presupposto che non mi piace giudicare i matrimoni altrui perchè credo che ognuna abbia il diritto di realizzare il sogno che coltiva fin da bambina, anche se quel sogno non è quello che vorrei io e proprio perchè non è il mio, a me è piaciuta. Molto. Proprio perchè amo in lei questa contraddizione di base. Amo il fatto che sia tatuata come una punkabbestia, ma nel tempo (e di tempo ne è passato perchè la prima volta che mi accorsi di lei fu ai tempi del myspace :D:D:D) si è imborghesita tanto da giocare a far la sciura, nonostante non resista a farci vedere qualche capezzolo di tanto in tanto. L’ho vista anni fa a una festa in un locale mentre, sbronza, si limonava durissimo un modello ventenne su un divanetto, e, accorgendosi che la stavano fotografando, chiese alla ragazza che gliele aveva fatte di non far vedere quelle foto a nessuno. Per cui se una come lei si è sposata deve essere per forza true love. Sarà proprio per quest’aria da figa del liceo che dici tu, ma io non posso fare a meno di perdonarle tutto. Anche qualche clichè di troppo.

    • Reply la cynique romantique 3 giugno 2016 at 16:36

      Ciao Paola, grazie del commento 🙂 certo che ognuna ha il diritto di realizzare il suo sogno come meglio vuole, ci mancherebbe altro! Sul blog mi trovo spesso a commentare matrimoni -da vera ossessionata in materia quale sono- e a volte mi piacciono, a volte no! Se ti va fammi sapere anche cosa ne pensi degli altri. A presto!

  • Reply Paola 3 giugno 2016 at 17:15

    Guarderò senz’altro anche gli altri..del resto anche io sono un’appassionata di matrimoni. Purtroppo sfortuna vuole che sia fidanzata da quasi 10 anni con uno che non sia esattamente un fan del matrimonio, quindi per me resterà un’idea, un sogno lontano che forse si avvererà o forse no. Nel frattempo mi piace curiosare in quelli degli altri e, come succede a tutti, anche io trovo cose che mi piacciono e altre meno, che possono essere in sintonia con gli sposi, la loro personalità e il preciso momento storico in cui si promettono il sì, ma che forse per me non sceglierei. In più sono anche un’avida lettrice di Say Yep, e quindi colgo l’occasione per chiederti: quando la prossima uscita? A presto!!

    • Reply la cynique romantique 3 giugno 2016 at 17:20

      Per ora su Say Yep siamo fermi (già da un po’ in effetti) ma ci tiene legate la felicità di aver fatto tutti quei numeri insieme! L’idea della rivista era proprio quella di provare a portare un po’ di novità nel mondo matrimoniale in Italia, spesso troppo ingessato. E penso che anche se per poco ci siamo riuscite! Baci e a presto!

  • Reply Paola 5 aprile 2017 at 17:32

    Ma secondo te la Carisi è sempre sposata?! Dopo il matrimonio più nulla a riguardo…questo dubbio mi sta divorando…

    • Reply marghe 3 giugno 2017 at 17:37

      io uguale a te!! Chissá se era sono una trovata publicitaria (anche se non ne capisco il senso)

  • Reply maria 25 settembre 2017 at 10:23

    ma sono ancora insieme? lei è la classica alternativa che arrivata “ad una certa” vira verso il borghese, diciamoci la verità, di veramente trasgressivo non ho mai visto nulla
    poi oggi mi pare abbia fatto la fine di tante sue colleghe, un profilo Instagram abbastanza scontato che fa subito foto di stock e niente di più, del resto queste mode durano una decina di anni, tra un po’ anche lo zoccolo duro pian piano lascerà il passo a qualcosa di nuovo e ad una generazione più giovane
    il matrimonio comunque caruccio e non di cattivo gusto dai

    • Reply la cynique romantique 25 settembre 2017 at 11:01

      Ogni tanto riciccia questa domanda. Ma sarà ancora sposata? Sinceramente non ne ho idea e non intendo indagare. I matrimoni mi fanno impazzire, i lasciamenti un po’ meno :/

    Leave a Reply